16 giugno 2013

Cherry Pie

Oggi è una bellissima domenica, c'è il sole, ma è anche ventilato, si sta bene. Metto in pausa la malinconia ed ispirata da una telefonata da Ravenna provo a fare la torta di cui si è parlato, una torta deliziosa pare, e francese, tratta da un vecchio libro comprato tanti anni fa in una libreria del Quartiere Latino. L'ho leggermente modificata, ho aggiunto un pizzico di spezie, del sale ed è subito diventata molto più british, e quindi ecco qua una bella e buona Cherry Pie!


CHERRY PIE
300 g di farina OO
140 g di burro
1 generoso pizzico di sale
60 g di zucchero di canna
1 cucchiaino da caffè di miscela delle 4 spezie
acqua fredda q.b.
Impastare velocemente gli ingredienti della pasta brisée e porre a riposare in frigo per almeno un'ora.
Nel frattempo con.
1 kg circa di ciliegie
il succo di 1/2 limone
2 cucchiai di zucchero di canna
preparare una composta dopo aver  naturalmente snocciolato le ciliegie e facendole cuocere a fuoco vivace con lo zucchero ed il limone.  Far raffreddare.
Stendere la brisée in due dischi sottili, rivestire con il primo una teglia e disporvi le ciliegie cotte lasciando da parte il succo rimasto. Aggiungere al succo un cucchiaio di maizena e stemperarlo accuratamente. Cospargere le ciliegie con la cremina ottenuta. Ricoprire con il rimanente disco sigillando bene ai bordi.
Cuocere a circa 180° per una mezz'oretta, togliere dal forno e servire tiepido.


Direi che è piaciuto abbastanza...


2 commenti: